Premio “Emanuele Pianta” per la miglior tesi di Laurea Magistrale

Al fine di riconoscere e promuovere l’eccellenza nella ricerca scientifica condotta dagli studenti e la consapevolezza nel nostro campo, AILC premia la migliore tesi di Laurea Magistrale in linguistica computazionale discussa in un’università italiana.

Le tesi di laurea magistrale discusse presso le università italiane nell’anno specificato nella call sono considerate candidate idonee. La tesi deve affrontare temi legati alla linguistica computazionale o alle sue applicazioni e può  essere scritta in italiano o in inglese. Le sotto-aree ammesse sono quelle elencate nella CFP annuale della Conferenza Italiana di Linguistica Computazionale (CLiC-it).

I lavori sono valutati da una commissione composta da tre membri: uno dei co-chair della precedente conferenza CLiC-it, uno dei co-chair della conferenza CLiC-it dell’anno in corso (che accetta l’incarico per due anni, per garantire maggiore continuità), e un membro del direttivo di AILC.

L’ammontare del premio è di 500 euro e all’autore/autrice viene offerta la possibilità’ di presentare il proprio lavoro di tesi alla conferenza CLiC-it dell’anno in corso.

A partire dall’edizione 2020, il premio AILC assegnato alla miglior tesi di laurea magistrale nell’ambito della Linguistica Computazionale sarà intitolato a Emanuele Pianta, ricercatore alla Fondazione Bruno Kessler e Direttore del Centro per la Valutazione delle Tecnologie del Linguaggio e della Comunicazione, scomparso nel novembre 2012. AILC riconosce a Emanuele Pianta l’importante ruolo da lui svolto nell’avviare tematiche di ricerca basate sia sullo studio linguistico dei fenomeni sia sulla loro modellazione computazionale, realizzando soluzioni ancora oggi apprezzate. Ci sembra che l’attenzione di Emanuele alla ricerca interdisciplinare rappresenti bene lo spirito dell’Associazione, nata con la missione di includere sotto un’unica iniziativa le diverse anime della Linguistica Computazionale in Italia.

Elenco premiati:

  • 2019: Ludovica Pannitto (Università di Pisa). Event Knowledge in Compositional Distributional Semantics (Relatore: Alessandro Lenci)
  • 2018: Enrica Troiano (Università di Trento / FBK). A Computational Study of Linguistic Exaggerations (Relatore: Carlo Strapparava)
  • 2017: Alessio Miaschi (Università di Pisa). Definizione di modelli computazionali per lo studio dell’evoluzione delle abilità di scrittura a partire da un corpus di produzioni scritte di apprendenti della scuola secondaria di primo grado (Relatore: Felice Dell’Orletta)