/RIVISTA
RIVISTA 2017-02-09T22:29:31+00:00
IJCoL - Italian Journal of Computational Linguistics

IJCoL · Italian Journal of Computational Linguistics

La Rivista Italiana di Linguistica Computazionale (in inglese: IJCOL), nasce e viene pubblicata da AILC. Assieme alla conferenza annuale CLiC-it e alla campagna di valutazione EVALITA, è lo strumento principale al servizio della comunità italiana per la promozione e la diffusione della ricerca nel campo della linguistica computazionale.

L’Italian Journal of Computational Linguistics colma un duplice vuoto, sul versante nazionale e internazionale. Nel panorama editoriale della comunità scientifica italiana, dopo l’esperienza di Linguistica Computazionale, fondata nel 1981 da Antonio Zampolli e non più pubblicata dal 2006, è venuto a mancare del tutto un forum autorevole a rappresentare le diverse anime della Linguistica Computazionale in Italia. Oggi, come testimoniato dalla fondazione dell’AILC che riunisce l’intera comunità italiana che opera nel settore, il panorama nazionale è profondamente cambiato, i gruppi di ricerca che si occupano di Linguistica Computazionale sono numerosi, si estendono su tutto il territorio e operano sia nell’area umanistica che in quella informatica. Ciò rende ancora più forte la necessità di una rivista che sia l’espressione della pluralità di voci all’interno della neo-costituita associazione.

Sempre sul versante nazionale, IJCoL colma un vuoto evidente ormai da troppo tempo rispetto ad iniziative analoghe in altri paesi europei. Pensiamo, ad esempio, alla tradizione ed al ruolo che hanno riviste come Traitement Automatique des Langues (TAL) per la comunità francese, Procesamiento del Lenguaje Natural (PLN) per la comunità spagnola, o Journal for Language Technology and Computational Linguistics (JLCL) per quella tedesca.

Sul versante internazionale, IJCoL intende contribuire a rafforzare la presenza di riviste del settore della Linguistica Computazionale, al momento ancora esigua. Questo sforzo è tanto più motivato e fecondo considerando la notevole reputazione e visibilità internazionale che la ricerca italiana si è guadagnata, nel tempo, in questo campo.

Vorremmo che IJCoL corrispondesse a uno strumento per la pubblicazione di risultati di qualità, ottenuti con rigore metodologico, anche perché i contributi faticano spesso a trovare spazi adeguati in altre sedi, vuoi per le limitate opportunità editoriali, vuoi perché non sempre i risultati di rilievo riguardanti la lingua italiana attraggono interessi adeguati a livello internazionale. Una rivista che corrisponda a uno spazio di discussione aperto, partecipato anche da giovani ricercatori, in cui la condivisione di esperienze, risultati teorici e sperimentali alimenti un costante processo di confronto, con la consapevolezza della complessità delle sfide scientifiche e tecnologiche che la Linguistica Computazionale è chiamata oggi ad affrontare.

Temi Editoriali

IJCoL si propone come forum aggiornato di discussione attorno alla Linguistica Computazionale ispirata da prospettive diverse, con l’obiettivo di alimentare sinergie tra studi legati ad aree diverse del trattamento automatico del linguaggio: da quelle che con la Linguistica Computazionale condividono metodi e paradigmi di analisi, come l’informatica e l’intelligenza artificiale, o quelle che con essa condividono l’oggetto di studio, ovvero le lingue ed il linguaggio nelle loro diverse manifestazioni (come, la linguistica, la linguistica italiana, la sociolinguistica, la dialettologia, la filologia), sino a quelle amplificate dal ruolo delle risorse e delle tecnologie linguistiche, per l’accesso e la gestione dei propri patrimoni documentali. Particolare attenzione sarà dedicata da un lato alle neuroscienze cognitive, nelle quali la modellazione computazionale ha da sempre un ruolo centrale, e dall’altro al contributo della Linguistica Computazionale all’interno del più ampio settore delle Digital Humanities, di antica tradizione a livello nazionale e oggi in pieno sviluppo.

La rivista intende quindi coprire ad ampio spettro temi che ruotano attorno a linguaggio e computazione, affrontati da prospettive diverse che includono ma non si limitano a:

  • Trattamento automatico del linguaggio (scritto e parlato),
  • Apprendimento automatico del linguaggio,
  • Modelli computazionali del linguaggio, della cognizione e della variazione linguistica,
  • Acquisizione di conoscenza da testi,
  • Costruzione di risorse linguistiche,
  • Sviluppo di infrastrutture per l’interoperabilità e l’integrazione di risorse e tecnologie linguistiche,
  • Applicazioni del trattamento automatico del linguaggio, come, ad esempio, Information Extraction, Question Answering, sommarizzazione automatica e traduzione automatica.